Indice della
Letteratura Italiana di Scienze Infermieristiche

[banca dati bibliografica]
       
Progetto realizzato e curato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma

Risorse di WIKINDX

Grazioli Marco Enrico, Rossetti Anna Maria. Valorizzare le competenze: l’esempio del profilo di posto dell’infermiere di neuro rianimazione. NEU 2018;37(1):14–19. 
Added by: Laura Scozzo (10/01/2020 14:24:18)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Grazioli2018
Invia la risorsa per email ad un amico
Categorie: Gruppi occupazionali, Infermieristica specialistica, Management
Sottocategorie: Infermieri, Infermieristica in area critica, Infermieristica in neurochirurgia, Organizzazione del lavoro
Keywords: Modelli organizzativi, Neurochirurgia
Autori: Grazioli, Rossetti
Collezione: NEU
Visualizzazioni: 12/34
Indice di Visite: 30%
Indice di Popolarità: 7.5%
Allegati    
Abstract     

(Trascritto dall’articolo). Introduzione ed obiettivo: il profilo di posto è uno strumento manageriale utile all’interno dei processi di valorizzazione delle competenze professionali che caratterizzano servizi sanitari evolutivi. Esso è costituito da un documento formalizzato in cui, per ogni ruolo professionale, nel nostro caso  l’infermiere, a partire dalle funzioni attribuite dalla norma (dm 739/94) e in relazione a uno specifico  contesto organizzativo,nel nostro caso la neurorianimazione, vengono declinate ed esplicitate le attività/competenze attese. In questo senso esso rappresenta una sorta di dichiarazione di uno standard di competenza dei professionisti utile anche per individuare i bisogni formativi dei professionisti. L’obiettivo del progetto è stato la predisposizione del profilo di posto specifico dell’infermiere di terapia intensiva neurochirurgica dell’ospedale San Raffaele di Milano (OSR). Il percorso progettuale: il progetto, autorizzato dalla direzione SITRA, ha coinvolto inizialmente 96 infermieri delle terapie intensive dell’OSR (neurochirurgica, cardiochirurgica, generale, cardiologica), ai quali è stato chiesto di esprimere il proprio grado di consenso su un primo abbozzo di profilo di posto dell’infermiere in area critica, costruito riportando le attività professionali caratterizzanti, declinate a partire dalle funzioni sancite dal dm 739/94, e prescindendo dalla specificità di ogni unità operativa. Il consenso ottenuto e i perfezionamenti apportati alla bozza hanno consentito successivamente di mettere a punto, con l’aiuto di colleghi esperti, il profilo specifico dell’infermiere di neurorianimazione, che, a sua volta, ha ricevuto il consenso unanime del gruppo dell’unità operativa e dei responsabili infermieristici e medici. Conclusioni: l’elaborazione del profilo di posto, quale strumento manageriale, è il primo tassello per affinare i criteri di valutazione, crescere professionalmente, imparare ad orientarsi nell’ individuazione degli strumenti atti a soddisfare le esigenze formative valorizzare, di conseguenza, le competenze dei professionisti.


Added by: Laura Scozzo  Last edited by: Laura Scozzo